Cioccolato fondente: alza o abbassa la pressione

Cioccolato fondente: alza o abbassa la pressione

Qualche giorno fa ci siamo occupati di alcuni dei principali benefici del cioccolato fondente, e molti dei nostri clienti ci hanno scritto per saperne di più su uno degli aspetti evidentemente più delicati di questo tema: il rapporto tra cioccolato fondente e pressione del sangue.

Insomma, mangiare cioccolato fa bene alla pressione? O è bene andarci cauti?

Mangiare cioccolato fondente può far bene alla pressione?

Se ti stai domandando se mangiare cioccolato fondente può far bene alla pressione, sappi che la risposta è positiva: il cioccolato fondente è infatti un toccasana per poter contrastare le malattie cardiovascolari e, come abbiamo già rammentato in un nostro precedente approfondimento, può aiutare il nostro organismo a contenere il rischio di andare incontro a pericolose condizioni di ipertensione arteriosa e altre situazioni che potrebbero porre in pericolo il nostro benessere.

Tuttavia, prima di recarti in dispensa per assaltare le tue scorte di tavolette di cioccolato Beppiani, c’è qualcos’altro che dovresti sapere.

Il cioccolato fondente è meglio di quello al latte

Innanzitutto, non possiamo che fare una distinzione tra il cioccolato fondente e il cioccolato al latte.

Ricorda infatti che i principali studi che sono stati condotti per scoprire la relazione vantaggiosa tra il cioccolato e la pressione arteriosa, hanno assunto come riferimento il cioccolato fondente. Dunque, se vuoi consumare un po' di cioccolato e hai la pressione tendenzialmente alta, evita di mangiare il cioccolato al latte, ma preferisci solo ed esclusivamente quello fondente, come quello che puoi trovare nelle nostre imperdibili box.

Assunto in dosi moderate, il cioccolato fondente può infatti apportare importanti benefici all’organismo, essendo un comprovato alleato per il nostro organismo. Naturalmente, stai attento a non esagerare: anche se lo zucchero e il grasso del fondente sono minori di quelli che potresti trovare nel latte, eccedere con questo alimento potrebbe determinare un incremento del livello di colesterolo e di pressione!

Quanto cioccolato fondente si può mangiare al giorno

Se hai letto con attenzione le righe che precedono, dovresti aver ben compreso che il cioccolato fondente fa bene alla pressione arteriosa, ma che per poter conseguire ogni vantaggio dovresti limitare la sua assunzione a una dose “moderata”. Ma che cosa si intende con tale termine? E,  insomma, quanto cioccolato fondente si può mangiare al giorno?

Prendendo come punto di riferimento i livelli di assunzione di riferimento dei nutrienti in vigore nel nostro Paese, la quantità di cioccolato fondente consigliabile è di circa 30 grammi. 

Anche in questo caso, però, val la pena compiere qualche utile precisazione. 

La quantità di cioccolato fondente dei livelli di riferimento succitati non è certamente compatibile con il consumo quotidiano di cioccolato fondente, ma è piuttosto riconducibile a un consumo sporadico.

Se invece hai intenzione di mangiare tutti i giorni cioccolato fondente, ti consigliamo di ridurre un po' questo quantitativo consigliato, e limitarti a circa 10-15 grammi al giorno. In questo modo riuscirai a trarre tutti i migliori vantaggi di questo alimento, e consumarlo senza dover tenere sotto controllo la bilancia e i livelli di pressione arteriosa.

Nei prossimi giorni continueremo a parlare di tutti i benefici del cioccolato fondente. Continua a seguirci per saperne di più e, se ti va, proponici le curiosità che vorresti soddisfare. Buon appetito!

1 commento


  • Angelo Ringoli

    Complimenti, l’informazione sul Fondente per l’Ipertensione è molto utile, inoltre i complimenti sono per la semplice e pratica scrittura informativa. Bravi


Lascia un commento